Martedì, 30 Agosto 2022 08:16

Caro energia, le bollette verranno esposte in vetrina

Scritto da

A Caltanissetta ed Enna, l'iniziativa é di Confcommercio. Prestifilippo: «Costi non sostenibili dai bilanci delle imprese» Caro energia, le bollette verranno esposte in vetrina «Esposizione» provocatoria in vetrina delle bollette energetiche. Lo faranno anche i commercianti aderenti a Confcommercio di Enna e Caltanissetta il cui presidente è Maurizio Prestifilippo. Cosi dai prossimi giorni le vetrine di ristoranti, bar, attività artigianali e commerciali saranno «corredate» anche dai documenti cartacei delle bollette del 2022 e quelle de1 2021 per fare leggere a tutti la differenza che sta portando tante attività al collasso se non addirittura alla chiusura. L'iniziativa è promossa a livello nazionale. L'aumento del costo dell'energia sta infatti mettendo a dura prova il mondo produttivo. Così Fipe-Confcommercio ha lanciato questa grande operazione di trasparenza a livello nazionale per mostrare ai cittadini, ai clienti e agli avventori di bare ristoranti in quale situazione drammatica le imprese sono costrette ad operare. Gli esercenti associati riceveranno una cornice da appendere nei propri locali per mettere in bella vista le ultime bollette del gas e dell'energia elettrica. «È una campagna nazionale della Fipe alla quale aderiamo con convinzione — ha dichiarato Maurizio Prestifilippo — il caro energia è diventato un'emergenza prioritaria che impone l'intervento deciso di tutte le istituzioni e le forze politiche. Gli aumenti non accennano a rallentare ed erodono i margini di guadagno, mettendo a rischio la tenuta delle nostre imprese». Prestifilippo è anche molto preoccupato per i continui ed inarrestabili rincari «La pandemia oggi è meno grave, ma non certamente risolta — continua - e le due emergenze così ravvicinate rischiano di sommarsi con effetti pesantissimi per la nostra economia. La crescita inarrestabile dei costi energetici non è sostenibile dai bilanci delle imprese del terziario, che spesso lavorano con margini estremamente ridotti». «I1 Governo — aggiunge — dovrà trovare una rapida soluzione a questa emergenza; bisogna agire in fretta, prima che arrivi l'inverno e che la situazione diventi irreversibile. Non è possibile chiedere agli imprenditori di continuare a lavorare solo per pagare le bollette e le materie prime. Di questo passo saremo costretti a chiudere, anche perché i rialzi non accennano a fermarsi. Occorre fissare un tetto massimo al prezzo del gas e rivedere i meccanismi di formazione del prezzo dell'elettricità. Altrimenti le nostre imprese non riusciranno più a garantire il servizio». Prestifilippo lancia un appello a tutte le imprese ad aderire all'iniziativa.: "Invitiamo le attività commerciali e i pubblici esercizi a esporre sulle vetrine dei propri locali l'ultima bolletta di luce o di gas, o entrambe, e quelle relative allo stesso periodo di un anno fa; quindi invitiamo a fotografarle e pubblicarle sui loro social e sulle nostre pagine». 

 

  pdf Caro energia, le bollette verranno esposte in vetrina (194 KB)  (PDF)

Letto 84 volte