Piazza Armerina

Informazioni di Contatto

Indirizzo: Piazza Giuseppe Garibaldi
Telefono: 0935 1988034
Fax: 0935 500235
Email: enna@confcommercio.it
Image

Notizie relative a Piazza Armerina

Notizie

  • FAQ DECRETO CURA ITALIA: Le risposte ai dubbi e agli interrogativi delle imprese
    FAQ DECRETO CURA ITALIA: Le risposte ai dubbi e agli interrogativi delle imprese

      

    Le risposte ai dubbi e agli interrogativi delle imprese  - Aggiornato al 23 marzo 2020

    In questa pagina sono riportate, in sintesi, le risposte alle vostre domande più frequenti concernenti il DPCM del 22 marzo 2020. Accanto ad ogni domanda e ogni risposta è indicata la categoria a cui appartiene per una migliore e facile consultazione.

     

          23 marzo 2020

    • Indennità 600€: A chi spetta e come fare domanda?

     

    Spetta ai lavoratori autonomi titolari di impresa che sono iscritti alla gestione dell’INPS artigiani o commercianti, e ai professionisti iscritti alla gestione separata INPS. Non   devono essere titolari di pensione. Per quanto riguarda i soci di società (snc, sas, srl), in attesa di avere ulteriori chiarimenti da parte dell’INPS, la risposta è positiva,  occorre che siano iscritti alle gestioni dell’INPS artigiani o commercianti. Per la procedura di richiesta occorre attendere le istruzioni INPS.

     

         23 marzo 2020

    • Come posso sospendere la rata del mutuo?

     

    Per la sospensione delle rate del mutuo (valida fino al 30 settembre 2020) occorre fare comunicazione alla banca e con autocertificazione dichiarare di aver subito carenza di  liquidità quale conseguenza diretta della diffusione del COVID-19. È importante confrontarsi con il proprio istituto di credito.

     

         23 marzo 2020

    • I versamenti dei tributi sono sospesi?

     

    Per imprese, autonomi e professionisti che sono sotto i 2 milioni di ricavi i versamenti sono rinviati senza applicazione di interessi e sanzioni al 31 maggio e potranno essere pagati in un'unica soluzione o in massimo 5 rate mensili.

     

         23 marzo 2020

    • Il Fondo Centrale di garanzia potrà inoltre garantire finanziamenti di importo massimo pari a 3.000 Euro in favore di persone fisiche esercenti attività d'impresa o attività professionali, che dichiarino, tramite autocertificazione, di aver subito difficoltà connesse al virus Covid-19. È già operativo?

     

    Siamo in attesa di ricevere le disposizioni del fondo di garanzia.

     

         23 marzo 2020  

    • I tributi locali sono sospesi?

     Occorre verificare le delibere del proprio comune di residenza.

     

     

         23 marzo 2020

    • I pagamenti verso i fornitori sono sospesi?

     

    No. È possibile chiedere ai propri fornitori una dilazione.

     

         23 marzo 2020

    • Quali sono le misure a sostegno del reddito previste per i lavoratori, nel DPCM n.18 del 17/03/2020?

     

    Le misure a sostegno del reddito per la sospensione o la riduzione dell’attività lavorativa, previste dal DPCM del 17/03/2020 sono la cassa integrazione ordinaria, l’assegno ordinario e la cassa integrazione in deroga, accessibili a tutti i lavoratori, purchè in forza alla data del 23/02/2020.

     

         23 marzo 2020

    • Quali lavoratori rientrano nelle misure a sostegno del reddito per l'emergenza Covid-19?

     

    Le misure a sostegno del reddito, previste dal DPCM n. 18 del 17/03/2020 sono riconosciute a tutti i lavoratori dipendente compresi gli apprendisti con contratto di  apprendistato professionalizzante e i lavoratori a tempo determinato.

     

     

         23 marzo 2020

    • Quali imprese possono fare richiesta per la cassa integrazione ordinaria?

     

    La cig ordinaria può essere richiesta per le seguenti attività:

    • imprese industriali manifatturiere, di trasporti, estrattive, di installazione di impianti, produzione e distribuzione dell'energia, acqua e gas;

    • cooperative di produzione e lavoro che svolgano attività lavorative similari a quella degli operai delle imprese industriali, ad eccezione delle cooperative elencate dal Decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1970, n. 602;

    • imprese dell'industria boschiva, forestale e del tabacco;

    • cooperative agricole, zootecniche e loro consorzi che esercitano attività di trasformazione, manipolazione e commercializzazione di prodotti agricoli propri per i soli dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato 

    • imprese addette al noleggio e alla distribuzione dei film e di sviluppo e stampa di pellicola cinematografica;

    • imprese industriali per la frangitura delle olive per conto terzi;

    • imprese produttrici di calcestruzzo preconfezionato;

    • imprese addette agli impianti elettrici e telefonici;

    • imprese addette all'armamento ferroviario;

    • imprese industriali degli enti pubblici, salvo il caso in cui il capitale sia interamente di proprietà pubblica;

    • imprese industriali e artigiane dell'edilizia e affini;

    • imprese industriali esercenti l'attività di escavazione e/o lavorazione di materiale lapideo;

    • imprese artigiane che svolgono attività di escavazione e di lavorazione di materiali lapidei, con esclusione di quelle che svolgono tale attività di lavorazione in laboratori con strutture e organizzazione distinte dalla attività di escavazione.

     

     

         23 marzo 2020

    • Per quali periodi è possibile richiedere la cig ordinaria con causale Covid-19?

     

    La cig ordinaria, collegata all’emergenza covid 19, può essere richiesta per periodi decorrenti dal 23 febbraio 2020 al 31 agosto 2020 e per una durata massima di 9  settimane.

     

     

         23 marzo 2020

    • Come viene erogata la cig ordinaria emergenza Covid-19?

    Oltre all’ordinaria modalità di erogazione delle prestazioni tramite conguaglio su UNIEMENS, sarà possibile autorizzare il pagamento diretto al lavoratore, senza che il  datore di lavoro debba comprovare le difficoltà finanziarie dell’impresa.

     

     

         23 marzo 2020

    • Cos'è l'assegno ordinario?

     

    Si tratta di una prestazione di integrazione salariale erogata, nei casi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa, in favore dei lavoratori dipendenti di datori di lavoro rientranti nel campo di applicazione dei Fondi di solidarietà e del Fondo di integrazione salariale.

     

     

         23 marzo 2020

    • Chi può accedere all'assegno ordinario?

     

    Possono accedere i lavoratori dipendenti, compresi i lavoratori assunti con contratto di apprendistato professionalizzante e con esclusione dei dirigenti e dei lavoratori a domicilio, impiegati presso datori di lavoro che occupano più di cinque dipendenti;

     

     

         23 marzo 2020

    • Come viene erogato l'assegno ordinario?

     

    Oltre all’ordinaria modalità di erogazione della prestazione tramite conguaglio su UNIEMENS, con anticipazione da parte del datore di lavoro, sarà possibile autorizzare il  pagamento diretto al lavoratore, senza che il datore di lavoro debba comprovare le difficoltà finanziarie dell’impresa.

     

     

         23 marzo 2020 

    • Cos'è la Cassa integrazione in deroga Covid-19?

     

    E’ un trattamento di cassa integrazione in deroga che spetta per un periodo non superiore a nove settimane a tutti i datori di lavoro del settore privato, compresi quello agricolo, pesca e del terzo settore, compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti; sono esclusi i datori di lavoro rientranti nel campo di applicazione della CIGO, del FIS o dei Fondi di solidarietà ai quali bisognerà effettuare domanda diretta.I lavoratori devono essere in forza alla data del 23/02/2020.Per i soli datori di lavoro con più di 5 dipendenti è necessario l’accordo sindacale, concluso anche in via telematica, con le organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative a livello nazionale.

     

           

         23 marzo 2020

    •  Come fare per ottenere la Cassa integrazione in deroga Covid-19?

     

    Le domande di accesso alla prestazione in parola devono essere presentate esclusivamente alle Regioni e Province autonome interessate, che effettueranno l’istruttoria secondo l’ordine cronologico di presentazione delle stesse. Le Regioni inviano all’INPS il decreto di concessione e la lista dei beneficiari. La modalità di pagamento è esclusivamente diretto, pertanto l’Inps erogherà direttamente al lavoratore interessato. Il datore di lavoro dovrà, successivamente, inoltrare all’INPS il modello SR41.

     

     

    Written on Lunedì, 23 Marzo 2020 14:13
  • Decreto Legge 17 marzo 2020 n.18: misure a sostegno della liquidità attraverso il sistema bancario
    Written on Venerdì, 20 Marzo 2020 12:42

Composizione

Presidente Facente Funzioni: GIAMBATTISTA MASSIMILANO SARRA
delegazione.piazza.armerina@confcommercio.en.it

Contatti:

GIUSEPPE BARBAROTTO
giuseppe.barbarotto@confcommercio.en.it

IVANA LIONTI
ivana.lionti@confcommercio.en.it

Delegazione Comunale

Presidente: Giambattista Massimilano Sarra
Consigliere: Arena Diletta
Consigliere: Lo Giudice Filippo
Consigliere: Maira Giuseppe
Consigliere: Marino Elvis
Consigliere: Pranio Vincenzo
Consigliere: Rizzo Francesco
Altro in questa categoria: « Nicosia