Venerdì, 06 Maggio 2022 12:54

Iniziativa dell'amministrazione comunale di Troina per il ristoro delle imprese locali

Scritto da

COMUNICATO STAMPA DEL 06 MAGGIO 2022

Arriva una boccata di ossigeno per le attività commerciali di Troina, grazie all’iniziativa dell’amministrazione comunale che ha voluto destinare una voce del capitolo di bilancio per ristorare le imprese locali che hanno subito un calo del loro volume d’affari a causa della pandemia.
Dal tavolo tecnico, promosso dal Sindaco Fabio Venezia e dall’Assessore delle Attività Produttive Giuseppe Schillaci e al quale ha attivamente partecipato il Presidente di Confcommercio Troina Giuseppe Macrì, è emersa la necessità di garantire una forma di sostegno economico alle imprese locali del commercio, del turismo e dei servizi alle persone per aiutarle a superare l’emergenza sanitaria e il preoccupante fenomeno del caro bollette.
Tutte le attività commerciali (esclusi supermercati, farmacie e parafarmacie), le attività legate al turismo (bar, ristoranti, pasticcerie, alberghi, B&B, agenzie di viaggi, etc.), e le attività di servizi alle persone (parrucchieri, barbieri, estetisti, centri benessere, etc.), in proporzione al fatturato medio dell’ultimo triennio e in base al numero dei dipendenti, potranno accedere a un contributo una tantum e a fondo perduto che potrà arrivare fino a duemila euro.
«E’ un importante segnale di vicinanza alle sofferenze che la nostra categoria sta vivendo da tre anni a questa parte - dichiara Giuseppe Macrì, Presidente di Confcommercio Troina - Desidero ringraziare l’Amministrazione comunale per aver voluto condividere con le associazioni di categoria i criteri di assegnazione di queste risorse di bilancio. Apprezziamo lo sforzo economico del Comune e confidiamo che questo aiuto economico, anche se esiguo, possa contribuire a restituire fiducia e ottimismo al comparto commerciale della nostra Città».
«Prima due anni di pandemia e adesso un assurdo conflitto in Ucraina che sta provocando, oltre alle atrocità tipiche della guerra, improvvisi e smisurati aumenti di gas, luce e benzina che incidono direttamente e pesantemente sui bilanci delle nostre attività commerciali - sostiene il Presidente Giuseppe Macrì - Tutte circostanze che stanno provocando la lievitazione dei costi delle materie prime e quindi un aumento incontrollato dei prezzi».
«Questa iniziativa di sostegno alle imprese locali promossa dal Comune, dimostra l’importanza che la categoria dei commercianti sia unita sotto l’egida di Confcommercio, affinchè si possa dare maggiore intensità alle variegate esigenze, si abbia un unico e qualificato interlocutore con la pubblica amministrazione e - ha concluso il Presidente di Confcommercio della Delegazione di Troina - si possa affrontare compatti e solidali la fine dell’emergenza».

Letto 864 volte